Penguins and popes (a political serenade)

Caro blog,

questa triste ballata (una variazione ornitosessuale sulla nota
“Canzone del pinguino innamorato”) mi e’ stata ispirata dalla cara blogger
Sirena, con la sua gloriosa e benemerita battaglia contro i papisti del blog 😉

Che altro bisogna dire, se in tema di contratti matrimoniali e sessualita’ dobbiamo
ascoltare il parere di un anziano signore tedesco celibe e (piu’ o meno) illibato,
allora perche’ non pigliare come consulente artistica per la prossima edizione di
Sanremo un’ottuagenaria finlandese sordomuta.

* * *

Guarda, guarda, guarda
il bel pinguino innamorato,
col colletto duro e con il petto inamidato,
va, convivendo grazie ai PACS,
con un pinguino drag-queen,
conosciuto sul set di “Gay Feet”.

Sotto al chiar di luna
va a ballare la bachata,
col suo fidanzato sulla riva congelata,
“Oh, bell’uccello dell’amor,
schiavo son dei vezzi tuoi,
io son tutto tuo se tu mi vuoi!”

Ma il Papa da una conchiglia
esce con la mitra in man:
“Lascia stare la Famiglia!
Via di qua, o marran!”

Quatto, quatto, quatto
il bel pinguino innamorato,
con il cuor trafitto
s’allontana disperato:
niente piu’ amor col drag-pinqueen:
senza i PACS sol gli e’ rimacs…
…’o secondo Concordato ‘e Crax! 🙁

Ciao,
Matu

Penguins and popes (a political serenade)ultima modifica: 2007-02-12T11:44:34+01:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

388 pensieri su “Penguins and popes (a political serenade)

  1. il civaiolo è colui che vende i legumi, mentre il mesticatore è colui che vende vernici. i negozi di cassola non esistono. voi avrete anche le strade dritte (eccetto la via pietro micca) e i negozi normali, ma non avete il colosseo. umh…ho sbagliato esempio! vabbè, noi comunque siamo più vicini al colosseo, ecco

  2. matu e che siamo sinceri come minchia è possibile che ci siano persone che hanno trovato un uomo che sembra uscito da un film, sempre dolce, perfetto, che ti regala le rose, ti fa le coccole, ti compra i regali più belli, si prende cura di te ect come minchia è possibile che ci sono uomini così ed io trovo solo stronzi patentati, complessati, schizzoidi ect??? cioè siamo sinceri matu dimmi che non è vero, dimmi che è la sceneggiatura di una sit-com, stile samantha o una cosa simile o giuro dico giuro che inoltro protesta formale a chi sta lassù. Cioè non è una cosa giusta. Ecco l’ho detto!

  3. Ma dai!??? Ti sei fidanzato con Cleopa? Complimenti! ^__^ Son contenta che finalmente tu abbia trovato una donna che non farà mai sesso con te, ma solo con gli altri, così non sarai obbligato a fare quella cosa che non sopporti proprio e che ti fa schifo,

  4. che io abbia ancora saturno contro si sa tanto che tutti sanno che ozptoteck il regista turco con il nome difficile ha preso spunto da me per il titolo del suo nuovo film… detto ciò ok gli uomini schizzoidi ma perchè quelli da melassa capitano alle altre?? chiariamoci conoscendomi sono quasi certa che dopo un pò lo ucciderei o mi verrebbe un attacco diabetico ma cmq vorrei provare l’emozione dell’attacco glicemico. cioè mica è giusto che io e dea solo stronzi e le altre si devono prendere quelli tutto zucchero e miele e che minchia matu io c’avrò l’incazzamento ma sta cosa oggi ti giuro mi sta facendo girare a mille

  5. Bungiorno mio amato umatu, splende il sole oggi su questo blog, poichè la dea è venuta (ok ok con l’autostima ultimamente esagero un pochettino)…. no che hai capito, no no non in quel senso… è venuta a portare la sua divina presenza e risollevare il morale (solo quello, Cleo mi ha detto che tu e il sesso siete opposti).

  6. allora. ieri pomeriggio ho visto una sorta di documentario sui porcospini (manco a dirlo!). allora ho imparato che se ne trovi uno devi avvisare la guardia forestale e nel frattempo non devi dargli latte vaccino, perchè per loro è veleno puro. Poi ho scoperto che c’è gente brutta e cattiva che li cattura per mangiarseli: li butta, come le aragoste, nell’acqua bollente, loro si chiudono a riccio e possono quindi venir decorticati. ma ti rendi conto!?! gente brutta e cattiva che non merita di vivere, ecco!

  7. Non sono dea, ma una stupida umana molto difettata e con un pò di ruggine nelle sinapsi, ma leggere il tuo commento mi ha strappato un sorriso in questa bigia giornata, e bello credere anche a un ing. che nonostante tutto ti chiama Dea e ti vede nella olymp home ^__^ Un bacio

  8. partiamo dal presupposto che la tua idea è una grande idea. Detto ciò io non capisco xchè il senso di responsabilità dovrebbe essere sempre di quelli di centro sinistra. Sta’ porcata l’hanno scritta loro? Non siamo riusciti ad aver una maggioranza? Bene si voti. Ora. Con questa legge. Cazzi loro se nemmeno loro avranno una maggioranza, che frega a me? Rendiamo il Paese anarchico forse sarebbe un bene

  9. l’idea sembra caruccia…ma non credo sia fattibile. che poi è un cactus, non un fico! comunque questa cosa mi fa venire in mente un’ideona a cui ripensavo giusto ieri (ma che sono mesi che macino): sarebbe una bella cosa se io comprassi un pappagallo? vive tanto, anche cinquant’anni. ..può parlare e quindi farmi compagnia, e non necessita di spazi immensi per correre all’aria aperta. che dici? eh? o un merlo indiano.

  10. Azz ma tu posti quasi meno di me! Sei troppo concentrato a studiare l’Albinoleffe e il Crotone per poi passare le dritte a Didier? O ti sei messo a monitorare le salute dei senatori a vita? Il prossimo anno con Bianca al Camp Nou a vedere Vannucchi che fa il tunnel a Puyol!
    Mi mandi il tuo indirizzo in mail? Est

  11. matu la verità è che hanno organizzato il G8 e pure la guerriglia urbana per sbloccare la sottoscritta. Ma ora che si è sbloccata la sottoscritta riesce a godere anche in situazioni di pace. Ringrazierò sempre però i nostri politici per avermi aiutato a superare questo limite

  12. Lo so lo so. Cmq ho letto la cronaca del parto della Signora Esteban ed ho deciso che MAI io farò un figlio. L’unica cosa che mi dispiace e che non potrò regalare al mondo una piccola Cleo, so che il mondo si dispiacerà moltissimo di questa cosa. Ma che colpa ne ho io se le cicogne sono in sciopero da anni ormai e tocca alla donna fare una cosa così innaturale come partorire????

  13. sto ridendo come un’idiota…ha i sempre questo strano effetto su di me. ma riguardo al corto…mancher ebbe il calcio in culo finale, quello che fa scoppiare le risa in sala. allora pensavo…metti amo pure una tartarughina vicino alla nipote del boss: facciamo che un brano di pelle che le si stacca dal viso cade sulla tartaruga dormiente…che si incazza e le sferra un calcio estraendo una zampa enorme e stivalata. eh?

  14. fino a lunedì prossimo…. ma mio caro matu io se mi fanno mangiare reggo l’alcool bene senza esagerare troppo ovvio… certo se non mi si fa toccar cibo e devo scolarmi prima tre chupito, poi una bottiglia di barolo, poi una vodka alla fragola e poi una birra ovvio che vomito

  15. c’è vento ma non fa tanto freddo guarda. io ho lasciato 12 gradi e mi hanno assicurato che non vanno mai sotto zero…. lo gnomo sta bene solo che aveva esagerato con la birra continuava a ripetere che tu non sei un essere umano ma un trisky trosky ovvero un nano gigante

  16. allora! innanzitutto i sudisti teneva una sorta di blog cartaceo in cui annotavano i caduti. quando non ce n’erano che cazzo potevano scrivere?! eh? quella delle mazze da ochei mi piace perciò non controbatto. e quella de le hoquet…bè, credo tu abbia ragione quindi non ribatto uguale. ma quante ne saiiii!?

  17. Caro Matu, l’amichetta nostra sta di melma. Quindi, a noi tocca tirarla su d’animu. Io sono donna, e sto lontana, quindi posso occuparmi solo dello spirito. Tu sei maschio, sei sosia di bluum, sei vicino (più di me comunque). Da ciò deriva che a te tocca occuparti del corpo! Non vogliamo abbandonare la iena nel momento della muta, vero? E anche nel momento del bisogno noi ci saremo, lì pronti a passarle la carta regina! 🙂

  18. no era per la yle. cmq prendi quel cazzo di macchina che hai vai in quella città dove vive la Yle la carichi in macchina arrivate a Linate prendi un aereo e venite in Trinacria, tipo per il ponte del 25 aprile. Prendiamo un traghetto e ce ne andiamo ad Ustica per tre giorni

  19. Non è una bellissima idea matu?? così in un colpo solo vedi: la blogger che ha sverginato la tua identità di blogger virtuale, la Yle che lo ricordo bene era il tuo sogno erotico (me lo hai confessato tu, mo’ lo sanno tutti tiè) ed Ustica. Saresti un uomo fortunatissimo

  20. Conchiglia…

    IL SUONO CHE NON C’È… VERBO DI DIO

    “ Sono Parole incantevoli che vanno dritte al cuore
    sono meraviglie descritte sol da Me
    che so il valore vero che rappresenta la Conchiglia.
    Una Conchiglia del mare…
    si lascia trasportare dalle onde impetuose del Mio Amor per te.
    Dal fondo del mare sulla riva è andata a godere del sole e del firmamento
    Lo guarda dal basso ma in alto lei vede il suo Dio che canta per lei.
    La Conchiglia nel mondo ricorda il rumore…
    evoca il suono dell’onda del mare
    che i flutti farà scomparire quello che c’è di male.
    Conchiglia vuol dire amore… ninnolo tra le Mie Mani…
    da far risplendere al sole di un giorno qualunque che muore.
    Conchiglia vuol dire saper accettare il calore che do sulla riva del mare.
    Conchiglia vuol dire vedere i colori che metto nel Mio mare…
    l’azzurro più bello che c’è sta in fondo e sopra di te
    nel mare più azzurro e più blu… nel cielo che guardi lassù.
    Conchiglia vuol dire accettare qualcuno che ci può calpestare.
    Una Conchiglia si lascia accarezzare dalle onde
    una Conchiglia sente l’acqua su di sé
    una Conchiglia termina il suo viaggio sbattuta sulla sabbia
    una Conchiglia è schiacciata da chi passa e non ci pensa
    una Conchiglia è raccolta a terra per posarsi tra le mani di un bambino
    una Conchiglia lascia odore di mare sulle mani
    una Conchiglia crea suono innaturale
    una Conchiglia serve solo per contenere la sua perla
    che a sua volta si lascia ammirare dolcemente…
    finendo sul collo di una donna innamorata
    o sulla mano di una donna che accarezza un bimbo
    o sull’orecchio di una mamma che tende ad ascoltare il pianto di chi soffre.
    È una Conchiglia che il Padre ha scelto per cantar a voi la Vita
    che nell’Universo intero si espande come un Suono
    che si ode vicino e in lontananza.
    Un Suono che fa eco da monte a monte… da fiume a fiume
    da lago a lago… da mare a mare… da stella a stella… dal Cielo alla Terra

    e all’infinito il Suono vibra con note d’amore
    che solo chi ha amore nel cuore riconoscerà
    poiché all’udito più fino tal Suono è sconosciuto.
    La Conchiglia vibra d’Amore Divino dal fondo del mare lassù fino al cielo
    passando dalle onde del mare e attraversando le onde del cielo.
    Nemmeno strumenti perfetti capterebbero il Suono Divino
    è un Suono soave all’udito
    che è attento all’amore… al dolore… al tormento
    che è nel corpo e nel cuore di chi M’ama davvero.
    Una Conchiglia del mare…
    che del mare conosce i suoni nascosti e il movimento delle acque tutte.
    La Conchiglia è segno santo…
    è simbolo prezioso unico e sublime con significato ultraterreno.
    È simbolo d’amore e di sapienza… è simbolo di vita e di pazienza
    è simbolo costante d’acqua pura
    è simbolo creato per te solo!
    Lo so che sei stupita e sbalordisci
    ma la Conchiglia è attesa da millenni.
    Ti attendono da sempre in tutto il mondo
    come simbolo di vita e di proseguimento.
    Sei una porta che attraverseranno in molti…
    e lo faranno chi credono in Dio Padre.
    Sconosciuti sono i mondi che vedrai sottomessi al Mio Volere Santo.
    Non ti deve spaventare questa Nuova Vita che sta per arrivare.
    Solcherai i Cieli Nuovi con l’amore che hai nel cuore.
    La Conchiglia è qualcosa di speciale che vive solo nel fondo del Mio mare.
    È nell’acqua l’inizio della Vita…
    e nell’acqua inizia nel grembo di una madre.
    La Conchiglia è un guscio vuoto… ora che lei è qui con Me
    la vedete sulla Terra ma appartiene già a Me.
    Il tuo guscio è sottile ma forte al gran vento che ora colpirà la Terra intera.
    O Conchiglia… Mia Conchiglia…
    sotto i flutti del Mio mare ti ho raccolta piano… piano
    per mostrare a te la Luce e l’infinito e immenso Amore.
    Una Conchiglia non è niente ma contiene la purezza…
    la purezza di una « Perla » che abbiamo dato solo a te.
    Conchiglia… Conchiglia…
    l’orecchio umano sente i suoni che sono al di fuori…
    l’orecchio attento sente i suoni della Voce di Dio.
    È un Suono incantevole… che suono non è.
    Arriva fulmineo…
    e invade la mente ed il cuore contemporaneamente.
    È un Suono pregno di Presenza Divina
    che invade l’anima ed il corpo
    creando una Fusione d’Amore Soprannaturale.
    Chi sente il Suono di Dio
    è un’anima privilegiata senza merito alcuno
    ma è un’anima dal cuore teneramente unito a quello di Dio.
    Chi ode il Suono di Dio
    è creatura soggetta alle ingiurie tutte
    poiché il demonio è invidioso del Dono che l’uomo riceve da Dio.
    Conchiglia Mia…
    dì a tutti che Gesù che dalla Trinità ti parla
    desidera un posto speciale nel vostro cuore.
    Desidera essere ascoltato da orecchie attente
    che possono percepire anche il Suono che non c’è.
    Sì… Conchiglia…
    poiché è così che accade tra di Noi
    tu percepisci il Suono che non c’è!
    Il Suono della Mia Voce meravigliosa
    che è delicata all’inverosimile…
    ma è virile e maestosa nel contempo.
    Io Gesù… Io Uomo… Io Dio… Io Tutto…
    amo la Grazia… amo la Bellezza… amo la Purezza… amo la Castità.
    Amo… amo… amo… poiché Io Sono l’Amore.
    Conchiglia…
    racconta ai fratelli quello che senti nel cuore
    quando da sola ti raccogli in preghiera…
    ti aiuterò a descrivere le meravigliose sensazioni
    che ti ho donato in questa giornata:
    « Fratelli…
    figli di Dio come me siete e per questo vi amo!
    Avvicinatevi un poco… un poco soltanto
    poiché parlerò sottovoce.
    Un calore intenso mi invade quando sento in me lo Spirito Santo.
    È come una carezza lieve sul cuore…
    ma poi si spande pian piano sull’Essere tutto.
    Sento brividi caldi ovunque e percepisco l’Amore…
    quell’Amore puro e Divino di Dio
    che mi fa desiderare il silenzio e la solitudine.
    Ogni cosa scompare d’attorno… nulla ha più importanza
    qualunque cosa che non sia la preghiera…
    diventa poco importante e inutile quasi.
    Cresce ad un tratto il desiderio di Dio
    e vorrei abbracciarLo…vorrei parlare viso a Viso con Lui
    per dirGli tutto il mio amore.
    Mi invade una tenerezza sublime che mai riuscirei a descrivere…
    poiché è una languida ricerca interiore
    che si perde nei meandri della mente e del cuore.
    È una ricerca difficile…
    poiché attorno il silenzio è incompleto.
    È come vagare in un labirinto tentando ogni volta un’uscita.
    Ma ad un tratto c’è un muro e poi un altro ancora…
    ma dove trovo l’uscita o mio Dio?
    Ed ecco uno sprazzo di luce
    ecco uno spiffero lieve
    ecco un raggio di sole che si insinua via… via
    e intuisco che è vicina l’uscita.
    Mi affretto in preghiera invocando lo Spirito Santo
    ed ecco finalmente… il Sorriso di Dio!
    È Lui… Lo sento e Lo vedo.
    Come?
    Nella luce… nel sole… nella pioggia e nel vento
    e alzando gli occhi al Cielo commossa Gli dico… eccomi o Dio.
    Eccomi… eccomi… Signore io vengo
    eccomi… eccomi… Signore sia fatta in me la Tua Volontà.»
    Nello spazio che apparentemente può sembrare vuoto
    a causa delle immense distanze tra pianeti e galassie…
    LA PAROLA È DIO.
    Se la Parola non indica Dio…
    Dio apparentemente non esiste poiché Puro Spirito in Essenza.
    In questa Pienezza dei Tempi
    della Manifestazione della Santissima Trinità a te Conchiglia…
    il mondo può conoscere attraverso queste Parole…
    Dio che parla
    Dio che comunica con la Sua creatura
    Dio che insegna e desidera coinvolgere l’uomo…
    a seguirLo nel Progetto di Risurrezione dell’Uomo
    che selezione dopo selezione si perfeziona ogni volta di più
    così da giungere ad uno stato di perfezione umana voluta dal Padre.
    Sì… gli uomini che spiritualmente sono congiunti a Dio
    sono « uomini risorti »
    poiché l’uomo che è privo dello Spirito di Dio…
    è « uomo morto di spirito »
    è carne che cammina alla stregua di un animale
    solo che è intelligente a causa della ragione
    ereditata da Caino…
    dal Primo Uomo perfetto creato da Dio
    che da subito è stato per lui Padre e Madre.
    Del Soprannaturale Concepimento…
    si è già detto nella « Genesi » data a te Conchiglia…
    e prima ancora al Sacerdote che Mi sono scelto e che non è stato creduto
    e prima ancora ad uno studioso che non è stato creduto
    e prima ancora a Mosè che è stato defraudato
    a causa di chi volontariamente in quel tempo…
    ha modificato e sostituito orribilmente
    la Parola di Verità… la Parola di Dio.
    Come potete ben vedere la volontà dell’uomo…
    il suo libero arbitrio… può sconvolgere i piani di Dio.
    Ho detto sconvolgerli e non distruggerli
    poiché Dio attraverso Chi ha scelto parla anche oggi al mondo.
    Dio subisce la arbitrarietà dell’uomo
    ma nessuno e neanche la attuale Chiesa
    può impedire a Dio di operare attraverso la Parola
    che dà conoscenza della Verità e non ha limite di tempo.
    E lo ieri… l’oggi… e il domani… è sempre il Presente di Dio.
    Conchiglia…
    attraverso di te la Parola… Dio… tende la mano all’uomo
    per trarlo il salvo dall’abisso in cui è scivolato e sta per sprofondare.
    La Mano di Dio è una Mano non comune…
    è una Mano nella quale c’è una forza e una Energia Infinita…
    è una mano decisa a portare avanti il Progetto come all’Origine stabilito
    poiché come è già stato detto…
    il Progetto è stato sconvolto ma non distrutto.
    Il Padre attraverso Gesù e Maria…
    Si è mostrato al mondo
    E LA REDENZIONE È IN ATTO… È PRESENTE…
    e il Presente in Dio non finisce
    poiché per Dio il tempo non esiste come non esiste lo spazio.
    La Mano di Dio è una Mano Viva…
    è una Mano dal cuore pulsante
    è una Mano che domina l’Universo
    è una Mano dentro alla quale sono sconvolte le Potenze dei Cieli
    che vibrano… saettano… sferzano… e illuminano.
    Beati quegli uomini che comprenderanno queste Parole
    che comprenderanno che questo è il Tempo della Misericordia di Dio.
    Sì… Dio attraverso queste Parole dona il Suo Cuore al misero
    per renderlo ricco di Sé… per renderlo dotto delle Sante Verità
    per donargli Amore.
    Ed è Amore lo Spirito Santo che Si dona.
    Io Sono lo Spirito Santo che ha Funzione Creatrice…
    che ha Potere in Se stesso di ricrearSi ed essere udibile
    attraverso la Parola che diventa Suono prima nella mente.
    Sì… poiché la mente che accoglie queste Parole…
    nel leggerle ne sente il SUONO CHE NON C’È nel visibile della carta
    che è la conseguenza di Chi primieramente e senza l’ausilio della carta
    per il fatto di essere in diretto Contatto con l’Essenza di Dio…
    attraverso il cuore e la mente ode in sé la VOCE DI DIO
    ode in sé il SUONO CHE NON C’È.
    Dalle profondità delle Altezze Celesti Io vi vedo e vi sento.
    Dalle profondità degli abissi marini Io vi vedo e vi sento.
    DALLA PROFONDITÀ DEL TUO CUORE RIEMERGO
    POICHÉ… IO SONO
    e Suono una Musica Nuova dalle melodie infinite
    gradite ad ogni orecchio attento.
    A volte è una musica tenera e dolce…
    a volte è una musica allegra
    a volte è una musica imponente
    ma le note sono sempre Note d’Amore
    che intendono penetrare menti e cuori
    sprigionando nota dopo nota… il Mio Infinito Amore.
    IL VERO ED UNICO AMORE
    SI PRESENTA A VOI CON IL SUONO DELLA PAROLA
    AFFINCHÉ VOI LO INTENDIATE.
    Senza la Parola…
    la vostra mente sarebbe vuota di tutto!
    È la Parola che entrando in voi…
    riempie piano piano i cunicoli della vostra ragione umana.
    Senza l’assimilazione e la comprensione della Parola
    non può esservi la relativa e conseguente azione
    dovuta alla recettività del messaggio dato.
    La Parola… una volta entrata in voi…
    scende nel cuore e suscita sentimenti profondi
    che voi neanche sapete valutare e spiegare.
    SOLO DIO PUÒ!
    Solo Dio poteva sapere come farsi riconoscere dalla Sua creatura
    devastata ad ogni livello a causa del Peccato Originale.
    Dio doveva diventare un nulla per RICREARSI nell’uomo Sua creatura
    attraverso lo Spirito Santo… attraverso il Suo Volere.
    ED IO SONO
    SONO GESÙ
    IL VERBO FATTO CARNE
    IL SUONO FATTO CARNE
    LA PAROLA FATTA CARNE…
    VENUTA AD ABITARE IN MEZZO A VOI
    per esservi vicino…
    e per aiutarvi a spiegare ciò che non poteva
    e ciò che ancora non è compreso.
    In questa Pienezza dei Tempi
    voi potete comprendere ogni Parola che vi dono
    ed utilizzarLa per la vostra crescita spirituale.
    Osservate:
    la vostra mente attraverso i vostri occhi che leggono
    assorbe la Mia Parola…
    che mentre La pronunciate leggendoLa a voce alta diventa SUONO
    ma in questa figlia Mia Conchiglia È SUONO CHE NON C’È
    poiché lei La ha in sé
    e La scrive senza parlare quieta ed in silenzio.
    Tutto attorno a lei diventa silenzio
    poiché la pervado di Me e in lei IO SONO.
    IO SONO LA PERLA ADAGIATA IN CONCHIGLIA…
    che Mi contiene e Mi custodisce
    e Mi fa usare di se stessa per voi tutti.
    Io Sono la Via… la Verità… la Vita.
    Ah figli…
    il Suono che non c’è è Suono maestoso e sublime…
    è Suono creato e nello stesso tempo non udibile
    poiché creato da Dio in Se Stesso…
    è Suono che circola all’interno della Santissima Trinità…
    Manifestazione riservata allo Spirito Santo
    che è Amore in Essenza… È DIO.
    Cosa è la musica?
    La musica è suono che c’è.
    La musica racchiude un insieme di vibrazioni sonore
    che mescolate tra loro armoniosamente
    rendono gradevole il suono che c’è.
    Il suono che c’è fa parte del mondo visibile…
    il Suono che non c’è… fa parte del mondo invisibile…
    quello che per voi è solamente immaginario ma che esiste in Dio.
    La musica si realizza attraverso la parte interiore creativa dell’uomo
    che attraverso le note abbinate tra loro trasforma il suono in melodia…
    tale melodia si adatta alle esigenze interiori dell’uomo
    ed i toni possono variare affinché si percepisca una musica allegra o triste.
    La musica diviene così compagna dell’uomo
    e complice dei suoi stati d’animo…
    diviene sostegno morale delle sue convinzioni spirituali
    non comprensibili ad altri.
    Diventa amante dell’io interiore dell’uomo…
    che con lei si apparta in solitudine per essere una sola cosa.
    Si… l’uomo e la musica diventano così coppia speciale
    che al di fuori nessuno può vedere ma che esiste.
    L’uomo… nella musica trova la partner ideale
    che lo consola e lo accompagna e non lo contraddice mai
    poiché risulta ovvio che se un uomo ascolta musica allegra
    il suo stato d’animo interiore è allegro…
    e se ascolta musica triste
    il suo stato d’animo interiore è triste.
    Possibile che l’uomo non si renda conto
    che la musica può essere aiuto… se santa
    per avvicinarlo a me che sono Dio?
    La musica è Arte…
    la musica se santa… diventa Sacra
    diventa veicolo che può trasportare lo stato interiore dell’uomo verso Dio.
    Tutto è stato dato all’uomo in aiuto per vivere in armonia sulla Terra.
    La musica viene usata poco nel bene e tanto nel male
    si poiché il nemico di Dio che conosce questo…
    ispira musica malevola che attrae a sé le folle di giovani
    che così sempre più si allontanano da Me che Sono Dio.
    Conchiglia…
    Io Gesù… che dalla Trinità ti parlo
    conoscendo il tuo stato d’animo interiore
    non ho trovato al mondo nessuna nota adatta al tuo cuore…
    e allora ti ho dato Me Stesso
    e Sono entrato in te donandoti il Suono della Mia Parola Divina…
    IL SUONO CHE NON C’È.
    LA CONCHIGLIA STA COME A RAPPRESENTARE LA MANO DI DIO
    CHE REGGE IL MONDO ATTRAVERSO LA PAROLA DATA.
    MA C’È DI PIÙ… MOLTO DI PIÙ…
    Mistero insondabile da qualunque mente umana.
    Conchiglia della Vita…
    che in sé racchiude il Mistero Trinitario
    accogliendo in sé straordinariamente
    la parte Femminile e Maschile del Padre che è Dio Unità in Essenza.
    Conchiglia
    che accoglie… racchiude e porge il Verbo fatto Suono e Parola.
    Conchiglia
    che ascolta… accetta e manifesta la Volontà di Dio per l’uomo
    che acerbamente si pone all’attenti e in attesa…
    di eventi a lui sconosciuti e incompresi.
    Conchiglia…
    che roteando su se stessa scompare
    poiché la velocità la nasconde ad ogni occhio pur attento.
    Conchiglia…
    che capovolta copre e protegge al suo interno… il Creato creato da Dio.
    Ecco Conchiglia…
    la raffigurazione di te sconvolgerà la mente di ogni sapiente
    ma la Trinità Augustissima che è in te
    ti invita alla calma e alla pace interiore.”

    http://www.conchiglia.net

Lascia un commento