The Dream about the Blue Matu

Caro blog,

stanotte ho sognato che un piccolo folletto dispettoso e con il naso adunco mi rubava il portafoglio. Anzi no, piu’ che un piccolo folletto, direi che era piuttosto un piccolo goblin o un piccolo coboldo. Nel sogno, lo inseguivo a perdifiato per i boschi, e giunto alla sua piccola casetta, la mettevo a soqquadro alla ricerca del mio prezioso portafoglio in similpelle, sclerando come una biscia al pensiero di dover rifare tutti i documenti nuovi.

Dunque caro blog mi consiglieresti di: a) smettere di giocare ai giochi di ruolo (che c’ho trent’anni suonati) la domenica sera a casa del mio amico F.; b) smettere di fumarmi le canne (che c’ho trent’anni suonati) il sabato sera con l’erba coltivata dal cuggino diciottenne del mio amico F.

The Dream about the Blue Matuultima modifica: 2006-11-07T14:26:28+01:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “The Dream about the Blue Matu

  1. lunga da spiegare. ma quarky mi ha detto che stasera mi salta sulla pancia per farmi ridere un po’. meno male che non gli e’ venuto in mente di appesantirsi mangiando gluoni. quella delle sagome mi ha fatto sbellicare. Di’ un po’, ma risenti ancora del fumo del cuggino dell’amico? Ciao Matu, domani passo se ci sei.

  2. Cristo era il figlio del Dio… tu non sei mio figlio, e comunque c’era lui e dodici apostoli ^_^ Buddha era tanto (presente il fisico?) che bastava per 20! In ogni caso tu rimarresti il preferito, mai detto l’unico, ma sempre l’umatu preferito…. ^_^ buona serata

Lascia un commento