Delitto e castoro (Elegy Written in a Lithuanian Jazz-Club)

Caro blog,

ti uso, ancora una volta, come un confessionale. E, ancora una volta, il peccato capitale su cui s’arrovella la mia coscienza nera non e’ la lussuria. (Magari.) Non e’ l’ira, mica m’incazzo piu’ di tanto io. Non e’ la superbia, non fa per me; ne’ l’invidia, non mi butta malaccio; ne’ l’accidia, non ho mai capito bene neanche che cazzo sia; ne’ la cupidigia, e’ roba da paperoni. Che resta? Ah si’, il mio peccato e’ quello che sembra il piu’ lieve. Ma e’ il piu’ orribile. Il piu’ depravato. E’ la gola.

Diggia’ un paio d’anni or sono m’ero colpevolmente pappato, te ne ricorderai, un dolce pennuto dalle sembianze di pinguinotto indifeso… povero puffin, cucinato come una qualsiasi oca per soddisfare i laidi appetiti dei turisti del sud.

Ora che sono stato su, lungo le coste baltiche appiccicose di ambra, tra le foreste di pini magri e svettanti, nell’odore delle pigne e dell’aneto, l’orrendo misfatto e’ stato reiterato, con una creatura fors’anco piu’ innocua e paciosa, intenta a sgranocchiarsi felice una betulla quando il fucile del cacciatore lituano l’ha strappata ai boschi e alle dighe, ai laghetti sui quali sguazzano le cicogne, per condurla la’, sul tavolo di un jazz-club-ristorante curlandese, rosolata e strofinata con l’aglio ed il burro, accompagnata da una grassa e mesta baked potato.

Ebbene si’, caro blog, invoco il tuo perdono per essermi a ‘sto giro – per pura curiosita’ gastronomica – mangiato lui:

Don Chuck, castoro

A mia discolpa resta il fatto che il menu, tradotto in inglese, dove ti propinavano questo speciale manicaretto, recitava testualmente: “Save the trees: eat beavers!”. E mica potevo ignorare il grido d’aiuto di una povera betulla sgranocchiata…

Ciao,
Matu

Delitto e castoro (Elegy Written in a Lithuanian Jazz-Club)ultima modifica: 2006-08-28T22:11:47+02:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

132 pensieri su “Delitto e castoro (Elegy Written in a Lithuanian Jazz-Club)

  1. matuino caro, ero venuta per risponderti acuta come sempre, ma poi ho visto lui, il compare castoro con tutina da operaio di uno dei miei cartoni di bambinetta, e ho deciso di commuovermi e vagare nella malinconica vallata dei ricordi… ahhh che bellà età.. non come ora, che per i 30 anni mi sa che a me invece di un pisello (vedi yle) dovrebbero regalarmi la pancera del dottor gibò (scritto come lo dico!) Zoo

  2. stavo giusto aspettando che qualcuno facesse illazioni su palle e stecca: avrei potuto scommetere la circe che saresti stato il primo: dannazione, perchè non l’ho fatto? comunque anche a scopone sono un mostro di bravura (quello scientifico, però, a quattro)!

  3. da un certo punto di vista hai ragione: oltretutto se va bene col due, l’avversario potrebbe non avere cavallo e re (fante è improbabile) e potrebbe quindi favorire la scopa al compagno. ma sai che sei un genio. facciamo coppia a scopone?

  4. puoi ben dirlo…. 😛 ero un asso nella pista polistil e le bambole mi facevano cacare, se mi passi l’eufemismo… eeeh com’è che noi bimbette cresciute a macchinine e uforobot siamo sempre un pò più furbette di quelle cresciute con la casa di barbie… mah! 🙂 Zoo

  5. ma i pirati mica erano saraceni. o meglio…i saraceni mica erano pirati. lo erano? no aspetta…come sarebbe che hai perso la mia chiave??? (mumble mumble…sto valutando se dirti che tanto non occorre più, ma non so se la cosa ti provochi gioia o dolore…)

  6. tra l’altro non l’avevo notato: ho scritto mammelucchi con due “ENNE”. sarò idiota!? o forse mi era solo sparita la M dalla tastiera. no, impossibile, altrimenti avrei scritto anche “nannelucchi” . allora sono idiota, è deciso. e no…ha urlato “salacabulameg icabulabidibibod ibibù”

  7. ciack castoro!!!!!!!! ciao matu!!!!!!!!!ma cchè vacanze!rientra ta da una settimana a lavoro, rituffata nel caos delle cose da fare…ma come diavolo è che non sono stata capace di trovarmi un lavoro in cui non si fa un c…!!!che incapace….
    andalusia….un o splendore…TUT TO!!!!
    non oso immaginare cosa hai potuto ingurgitare tu nelle tue vacanze!!!matuu uuu devi controllartiiii i

    meno male sta settimana è finita…buon w-e!!!
    baci

  8. Forse giovedi lo sapremo: intanto mia madre ha detto ad una sua amica l’idea dei nomi che abbiamo per ora, Bianca e Libero. La sua amica le ha chiesto se fossimo COMUNISTI! Arrrgghhh, dobbiano trovare altre idee (evita di suggerire Ernesto o Fidel). Te come va, hai studiato il Rimini?

  9. ai livelli della nipote ben pochi possono arricarci. e tu, mi spiace, non sei tra quelli. ma lo sai che i porcospini continuano a morire sulle strade della zona? come faccio a fermare il massacro? non è che puoi costruirmi qualcosa (tipo quel programmino che avvisa dell’arrivo dei commenti) da installare sugli aculei degli animali dimodoche, vengano allertati dell’arrivo delle auto?

  10. Cosè sta storia del tabasco!!???? Mi volete morta (sempre che una dea possa morire)? Ghiaccio mi serve… ghiaccio! (Anche se così che ho inventato il ghiaccio bollente… ma questa è un’altra storia) E poi di a Layle che mi invidia, lei non sa quante notte insonni, senza riuscire a dormire ho passato negli ultimi giorni. Mi toccava (non in quel senso) andare direttamente al lavoro senza aver chiuso occhio… ma è vita questa!? E poi tu che dici smutandate… ma quante cose ti devo insegnare… il sexy vuole le mutandine, il reggicalze, le calze ecc ecc devi far intravedere altrimenti che gusto cè a togliere 😛

  11. la natura ci ha pensato prima di te. lo sai qual è l’unico animale che mangia porcospini (mi sa che te l’ho già detto, te l’ho già detto?): la volpe. ci fa pipì sopra e quelli si aprono lasciando scoperto il ventre vulnerabile. furba la volpe!

  12. matuhaztlcoatl mi piace, mi ricorda molto il mojito, la bevanda preferita della dea. Si si Layla si sacrifica con te… insomma capisssssci a me… ma tutto ti devo spiegare (a questi ingegneri!) Tu non sei geloso vero, non ti preoccupa che lei abbia un compagno o partner sessuale o come cavolo lo definisce lei?

  13. MATU FORSE NON LO SAI MA GIOVE ESCE DALL’OPPOSIZON E A NOVEMBRE, MI RESTA QUELLO SCASSACAZZI DI SATURNO MA ORMAI NON DISTURBA PIU LA SECONDA DECADE (DA META SETTEMBRE INTENDO) DISTURBA SOLO LA TERZA ED IO NON SONO DELLA TERZA DECADE. INDI PER CUI STAI LI E ROSICA

  14. Del resto ha bisogno di mettere un pò di piccante nella sua vita, con tutti i pianeti contrari che ha avuto fino ora. Che dici se ci aggiungiamo anche un pò di peperoncino? Cleopetta non mi risponde più che sia già partita?… intendevo in ferie, di testa è da una vita che lo è

  15. Non so se LEI si accontenta, e se la tua amica Lei sa che ti accontenti di LEi. Che Cleopa sia una peperina sono convinta anche se non sa ancora distinguere Lei, da LEI e LEi da lEI. Del resto non si può capire tutto nella vita. Bene approfitto di questo commento per salutarti e augurarti u na buona serata con LEi o con Lei o con ELLA. Besos

  16. matu io voglio partire per il capodanno ma quest’anno il freddo non mi va non so o vado a cuba, così scopro cosa cazzo hai fatto tu la scorsa estate in quel periodo (pare che fidel si sia ammalato subito dopo la tua partenza) o vado a santo domingo… ti farò sapere magari ti mando una cartolina 😉

  17. Matu ti do un’informazion e straordinaria a tratti pericolosa. Pare che si sia messa in giro la voce che la cleo ad ottobre arriva nella città della mole con altri amici, in effetti abbiamo deciso di venir su perchè vogliamo vedere se la mole del 1200 ci piace se ci piace a limite ne compriamo una anche per palermo (ecco).

  18. Che tenerezza che mi fa, cucciolotto tutto solo… di chi parlo? Dell’unico neurone che vive in “taverna” da te… ok ok, oggi della seria fatto colazione con pane e limoni ^_^ Ma lo sai che in fondo sei sempre il mio preferito. Ahhh Layle non vuole che ti fai l’operazione di riduzione, almeno per sei sette anni…

  19. carlo magno??? ma allora è un’originale Mole dell’anno 1000, praticamentr ancora più antica di quella di Torino. Bhe certo che ci interessa allora accanto al teatro Massimo del periodo punico ci starà una meraviglia. A quanto ce la dai? intendo la mole mo’ non ti far riprendere dall’ormone siffrediano

Lascia un commento