A beautiful life

Voglio prendere la forma
cristallina;
che’ i cristalli non fanno mai
pensieri impuri,
ma vivono una vita bellissima,
non vedono nulla all’infuori
della loro assurda armonia.

Voglio avere gli spigoli del vetro,
oppure il taglio netto delle facce
di un berillo,
che vive di un calore immenso,
e non conosce l’aria ma soltanto
terra e alluminio e le incredibili pressioni
della roccia.

Voglio dimenticare anche il mondo
come fanno le figlie piu’ vecchie delle grotte,
che si specchiano dentro i filoni di rame
fino a che non ricordano che il grigio.
Ma la vita che fanno
e’ bellissima,
non sognano nulla all’infuori
dell’opale con i suoi smorti azzurri.

Matu

A beautiful lifeultima modifica: 2006-05-12T00:57:12+02:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

124 pensieri su “A beautiful life

  1. Ecco si’, buona idea. Ed un po’ di fotoni in agrodolce, che ne dici? Mi e’ rimasto questo nel sincrotrone-fri gorifero. Se no mi tocca andare a fare la spesa al CERN, che come tutti i grandi supermercati e’ scomodo se non si ha la macchina. :/

  2. Scritto da: anake_kiing il 13-05-06 alle 01:04
    Gerbere bianche/ candore alabastrino/ una culla legnosa/ per mamma e bambino/ Gocce di pianto/ evanescente fruscio/ battito d’ali/ silenzioso addio/ Ultimo sogno/ mai realizzato/ uccisa dal padre/ di un bimbo mai nato./ Venexiana 12.05.06 per Jennifer

  3. credo fine inverno prossimo….lo so ti sembra assurdo, ma sto mettendo via i soldi x prenderemi divano ecc,..intanto ci vado sta estate…(non c’è il riscaldamento da pagare) e tornerò a casa dei miei coi primi freddi..così risparmio..ps il veterinario mi ha detto d non sradicare il sacco di pulci da casa dei miei:((((

  4. credevo anch’io di essere un maschietto: non so cucinare e mi muoiono tutte le piante. però, proprio stamani leggevo sul corriere che la donna sapiens era più sapiens dell’uomo sapiens, e che è grazie a lei che si è sviluppato il linguaggio. quindi, torno ad essere convinta di essere femmina. ecco. e la circe non può essere confusa con un bigolo: è palesemente una circe!

  5. sbagliato ancora! le donne delle caverne. che avevano capito tutto prima degli ometti, si mettevano una pelligonna molto mini, le liane autoreggenti, e il reggiseno imbottito di peli di bue muschiato, dopodichè si facevano notare dalla preda, la distraevano e patapum, l’uomo poteva colpire l’animale. il linguaggio è nato quando le donne hanno sentito l’esigenza di chiedere il divorzio ai propri mariti, e a gesti, mentre venivano trascinate nella grotta per i capelli, risultava piuttosto scomodo.

  6. diciamo che l’anno scorso era più rischioso: il capo non è ben visto dai dirigenti e sembrava volessero fare piazza pulita. quest’anno i colleghi mi dicono che con tutti gli eurini spesi per il bunker, sarebbe una stronzata farci fuori…ma non credo che “lassù”, nelle alte sfere, si facciano tanti problemi. male che vada cambio città. magari pure la torino di matuino! 🙂

  7. ma guarda che avresti tutto questo e oltre!!io a riportare le parole di lea dopo il suo forfait allo, ehm, ‘sperma party’, mi sono beccata le minacce di matthardcore, un organizzatore di eventi porno!!mi voleva querelare pure lui. ho dovuto promettergli che un giorno gli avrei spedito una foto di me in perizoma per scollarmelo di dosso!chissà che fine ha fatto, mi aveva disegnata per un suo fumetto… ah, sì, lui è un fumettista, anche…

  8. te ghè resun! dovrei approfittare di quelle che potrebbero essere le ultime ore trascorse in sommo gaudio con il mio matu. dovrei…già. ma la mia mamma mi dice sempre che non faccio mai quello che dovrei fare, e non voglio smentirla. quindi ciaooooo

  9. GLI HO PRESO UN PORTACHIAVI MOLTO CHICCOSO…. epoi una felpa..il bello è che sono andata a prendergli la polo..poi quel commesso un pò(eufemismo) gay m’ha riempito di domande sul peso..occhi..ca pelli..carnagion e d fabri e m’ha consigliato sta felpa..x me l’ho descritto troppo bello e m’ha fatto prendere1 cosa che lui dovrà portare indietro..

  10. ti credi furbo? spendi ben 50 eurini per dare il nome ad un gatto. senza contare il prezzo della carne di alce, che, diciamocelo, è salito alle stelle. e pensare che basta dire “micio, come ti chiami?”. è una frase facile…la si usa fin da bambini.

  11. prima me ne vo a padova a fare esami (gh gh gh, li boccio tutti quegli ignoranti!) poi vado a roma un mesetto, si sa mai che trovi un lavoro nella mia città del cuore, ed infine, una settimana forse a capo verde, non so ancora. torno, se torno, il venti luglio.

  12. Mio amato umatu, mi piacerebbe essere una farfalla e volare di fiore in fiore, o meglio di pistillo in pistillo ^_^ ma oggi la tua unica dea preferita si sente molto più bruco… eppure i peli alle gambe e alle ascelle li ho fatti un paio di giorni fa, non ho neppure un colorito verde, ma solo bianco candeggina e in ultimo non ho riposato neppure nel mio bozzolo visto che in tre giorni avrò dormito si e no decina di ore.

  13. Ciao Matu, sono muoneolo, gliel’avevamo detto a quel testone di w che non bisognava usare l’interfaccia web, e caricare i file direttamente con un programmino ftp, ma lui niente. Adesso per punizione lo abbiamo mandato a pulire gli elettrodi del ciclotrone con la lingua. Ovviamente sono ad alta tensione gia’ inserita. Grazie e buona serata da tutte noi P.S.: adesso proviamo come dici te, se non funziona veniamo li’, ti prendiamo e ti spediamo a fare compagnia al tuo amico 🙂

Lascia un commento