Aztec serenade (primavera di slecchezza)

Caro blog,

eccoti un componimento in rima, ambiguo e in forma di indovinello, il cui dubbissimo gusto e la cui becera volgarita’ risentono fatalmente del noto “effetto primavera”, col relativo risvegliarsi dei fiori e delle api, dei pistilli e delle pistonze. Si parla, beninteso, della cioccolata al peperoncino messicana, e di alcune sue inaspettate proprieta’ vasodilatatorie. Arf arf slurp.

From Mexico to Italy

Dall’America e’ arrivata,
calda, nera e penetrante;
con la lingua l’ho sfiorata:
era dolce era piccante;
ma l’averla sleccazzata
ha un effetto interessante.
Non crediate sia banfata,
non prendetemi per pazzo:
vero e’ che ‘sta slinguata
fatto m’ha rizzare il c**zo!!!

* * *

Ciao 😉
Matuinprimavera

Aztec serenade (primavera di slecchezza)ultima modifica: 2006-04-23T17:20:00+02:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

62 pensieri su “Aztec serenade (primavera di slecchezza)

  1. decisamente hai vinto il premio finezza! comunque al locale di cui parli credo manchi una decina! non mi sono confusa…sempl icemente alcuni colleghi, amici del proprietario, mi hanno proposto una capatina, così, giusto per fare un giretto. so bene da che parte sta il mio matu! 🙂

  2. buona la cioccolata al peperonccino… mi piace assai…ieri mi sei venuto in mente tu (o meglio la tua micia) mentre la mia (mentre io ero in vasca) è entrata in bagno(miagola finchè apro) poi, dopo aver gironzolato, è saltata sulla tazza e ha messo la testolina dentro…blah.. gatta d merda

  3. bene…tieni ben dritta la tavola che ci incido i miei comandamenti: primo: “io sono la iena tua” secondo: “non avrai altro blog idiota all’infuori del mio!” terzo: “non nominare il nome di Sara invano”…mmm. ..quasi quasi ci faccio un post…:) credi sia abbastanza cretino?

  4. no..non lo sapevo…mi spiace..io ho trovato nella mia vita un paio di gatti moti x investimento..u no non lo conoscevo e dopo che era lì in una strada cittadina da 2giorni e nessuno lo seppelliva mi sono munita d guanti e l’ho seppellito io, anche se credo che farlo in 1giardinetto non sia molto salutare..l’al tro era di un mio amico..e riconoscere in quello che ne restava il micio che avevamo svezzato insieme a suon di plasmon (omogenizzato)m i ha lacerato…

  5. i trasferelli! ommioddio quanti ricordi! io li appiccicavo sulle goleador, sai quelle caramelle alla liquirizia, lunghe…che poi ovviamente inghiottivo. uh mamma…adesso mi sono venute in mente anche le caramelline pip…quelle bianche che uscivano dalla testa di pippo, topolino e pluto. che bei tempi? da pomodoro? che cosa buffa! 🙂 Yliena

  6. Ricordo i loro racconti sui tanti morti, sui bombardamenti, sui pidocchi, sulla fame, sulle miserie umane. Sulla ricerca frenetica e inutile della farina e del sale. Del tabacco e delle medicine. Di come, in poco tempo, passarono dal benessere alla disperazione.

    E ricordo anche l’incrollabile fede in Dio di mia nonna, della sua pietà e, nonostante tutto, del suo invincibile ottimismo sulla natura umana: altre generazioni, altre sofferenze, altre storie. Da non dimenticare, da non cancellare nella memoria, da non disonorare con strane teorie revisioniste. Mai.

    PS: il fatto che io, oggi, possa scrivere su questo portale internet, senza nessuna restrizione le mie libere riflessioni sul 25 aprile lo devo anche a coloro che si sono sacrificati per me. (da brani in rete) Baci Manu

  7. come direbbe freud…le pulsioni devono essere soddisfatte affinchè non diventino “frustrazione “: la frustrazione degli impulsi non assecondati crea nevroticismo! secondo te, io perchè sono ridotta così? 🙂 vabbè va, meglio glissare. me ne vò. devo passare a fare scorta di unghie e pop corn per questa sera. un beso! Yle. P.S. Non te l’ho ancora detto, ma sicuramente tu sei uno degli aspetti maggiormente positivi di questo mio anno di blog. (e vai con le sviolinate!)

  8. ma lea di leo è una celebrità!!tra un anno avrà già usurpato la fama a quella sciacquetta di eva henger, figurati. come la conosco? il mio amico richie me l’ha fowardata a ottobre e sono rimasta folgorata da questa tigre dell’alto veneto gran frequentatrice di vips col sogno nel cassetto di diventare una scandalosa superstar. lea è un’icona al pari di madonna e britney spears! i costumi perlomeno sono quelli 😉

  9. tutto questo e mooolto di più! non solo un sito per maniaci, non solo spettaccolini scandalosi (e perfino condannati dai parroci, questi sono punti!!), ma pure qualche film hhard. ora il suo progetto più immediato è fare quanto più film porno possibili, parole sue!!lea è instancabile, ha tutte le carte in regole per essere la nuova jessica rizzo!!

  10. ahaha, guarda, mi sbilancio e ti regalo una chicca: lea l’anno scorso si concedeva solo ai calciatori?! a marzo di quest’anno ha ‘conosciuto’ Le Vibrazioni, ehm, nel senso del gruppo, eheheh!ormai frequenta solo ggente ggiusta, è destinata…

  11. già, anche perchè, pensa, è il suo manager a scriverle i testi!il pornomanager, una professione in ascesa!!… le vibrazioni?tutt i in una volta, a quanto ci è dato a sapere ;). buona serata anche a te, matu-mattu-per- le-smutandatu!!l aw :*

  12. toc toc…c’è nessuno! uh…mi sento come la particella dell’acqua lete, in questo momento. e pensandoci ancora meglio…siamo proprio uguali: anch’io faccio le battute e poi rido da sola! che scoperta sconvolgente! sono una particella di Na!

  13. sarà per quello allora che certe volte nelle mie chiavi di ricerca rovo certe robe da far impallidire cicciolina and friend mi faccio certe risate con le key di sciaini… trovo molto pregnante il tuo discrso sulla pirateria, logica stringente. 🙂 la reine

  14. alla buon ora! ma come può la rete di un ingegnere non fungere? mah, misteri dell’informati ca. comunque 1) io parlavo di me, sono io che rido delle mie battute! 2) ma gli auguri valgono pure in ritardo? ma mi perdoni se me ne sono ricordata solo oggi? ma il bacio di una giudiena lo vuoi? AUGURI! 3) mmm…non credo di poter installare (o istallare? illuminami anche su questo) quello che mi pare sul computer della società…comin cerò a eliminare il gattaccio di office, male non fa! Un bacio e buon weekend…la tua onorata iena preferita.

  15. sto scegliendo il mio nuovo assistente: robottino o cagnolino? ma che te lo chiedo a fare, tanto tu sarai su una spiaggia assolata a brasarti l’ultimo neurone! ho segnato il tuo compleanno sull’agendina del mio cellulare: se non farà un altro volo nella tazza del cesso l’anno prossimo mi farò perdonare del ritardo. torna presto. Yle

  16. Quando la luna perde la lana e il passero la strada
    quando ogni angelo è alla catena ed ogni cane abbaia
    prendi la tua tristezza in mano e soffiala nel fiume
    vesti di foglie il tuo dolore e coprilo di piume . F. De Andrè (Canto del servo pastore). Buon w.e. un bacio, Manu

  17. maccciao mio unico tesoro, il solo e unico vero uomo che bazzica da queste parti. ebbene sì, c’è un cattivone che mi ha fatto un tantino arrabbiare, ma tranquillo, so difendermi da sola. che poi “difendermi” non è del tutto esatto…le iene attaccano, mica aspettano. giusto? mi sei mancato 🙁 (sìssì, ogni tanto scrivo in word i miei post e sìssì, hai ragione, si pianta spesso: seguirò il consiglio del mio inforMATUco prediletto)

Lascia un commento