La legge di Ampère (un ricordo)

Caro blog,

due anni fa lavoravo in una piccola ditta vicino a Ivrea. Segretaria, addetta
agli acquisti nonche’ magazziniera (quando le aziende sono piccole occorre
essere versatili) era D., una ragazza di venticinque anni che abitava in un
paese della zona. Una volta D. mi chiese se avessi potuto dare qualche dritta a
sua sorella minore, iscritta al corso di laurea in ingegneria biomedica, che
stava preparando l’esame di Fisica II. Feci cosi’ del mio meglio per spiegare in
poco piu’ di due ore, dopo il lavoro, la legge di Ampère ad una perplessa ventenne, che
per tutto il tempo non seppe decidere se dovesse tenere nei miei confronti il
contegno un po’ timido di una giovane donna, oppure l’atteggiamento scherzoso di
una ragazzina.

Una settimana fa un sms ricevuto da un mio ex collega mi ha informato che la
sorella di D. era morta, a ventidue anni, in un incidente stradale; ed io non
riesco a spiegarmi, pur facendo del mio meglio, la legge iniqua e crudele, il
fato vigliacco che sovrasta e dilania, talvolta, le vite degli uomini.

Matu

La legge di Ampère (un ricordo)ultima modifica: 2005-07-23T15:20:34+02:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

100 pensieri su “La legge di Ampère (un ricordo)

  1. Bisogna che loro dicano chiaramente che il terrorismo è contro il Corano ma soprattutto è contro le leggi civili dei paesi in cui vivono. Si sono fermati alla prima, è già qualcosa ma non basta. Ho un computer tutto mio, e una produttività nettamente calata da quando me l’hanno dato 🙂

  2. atipico nel senso che parla in modo comprensibile, non gliene frega nulla di queste cose informatiche quando chiude a lavoro dei pc non può interessargli assolutamente nulla, non gioca a calcio (non ne capisce una sega del calcio), non gli interessa la playstation, è un attivista manifestante di sinistra e legge narrativa per lo più

  3. matu, la cleopa infermiera ha preso il sopravvento su tutte le altre mie personalità ma non preoccuparti la cleopa farmacista sta per creare altre goccine per te, tranquillo, calma, dai su prendi queste, su su su, buone le goccine… ti senti meglio ora?

  4. MATU CHE COSA HAI SCRITTO A 7_7, ORA SMETTO DI PARLARTI SAI… CHE E’ STA COSA CHE NON PRENDI LE GOCCINE E LE DAI ALLA PIANTA????????? ? ED IO CHE MI OCCUPO DI TE E NON CAPIVO PERCHE’ NON MIGLIORAVI!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!! BASTA E’ INUTILE VOI TORINESI SIETE SEMPRE I SOLITI, INUTILE E’ COLPA DELL’ARIA RAREFATTA DEL NORD, LO DICO SEMPRE IO… ME NE TORNO SU MSN DAL MIO INGEGNERE….

  5. Ah si??? va bene poi quando a cuba emergerà la tua personalità di capitalista e fidel ti metterà in quarantena per non contaggiare gli altri non venire a piangere da me, sai? me ne frego di te e dell’altro torinese che poi torino mi sta pure antipatica come città che ai tempi il mio ingegnere l’ho perso lì…. e meno male che poi si è licenziato da quella società che avea sede anche a torino ed ora l’ho ritrovato….

  6. è possibilissimo quando uno ti chiede ti trasferisci a torino e stiamo insieme e poi andiamo insieme in australia… tu pensi io a torino?? io??? e che ho fatto di male??? e poi pensi c’è freddo a torino, non c’è il mare a torino, non c’è marta che fa le feste a torino, non c’è nemmeno manfrix con il suo centro a torino e continui a pensare a torino gelano le condutture dell’acqua e per me il massimo freddo sono 7 gradi dopo è il polo nord… e come si fa shopping quando c’è così freddo??? e poi ci sono zanzare tremende a torino, ed un caldo umido in estate e dove vai quando c’è caldo? mica dici esco da lavoro e faccio il bagno al mare… ed io mi sentivo depressa ed allora gli ho tirato una scarpa e sono tornata a palermo

  7. io me lo ricordo un inverno in cui c’erano problemi d’acqua perchè ghiacciava era il 2001 ed il mio ingegnere passava metà tempo sotto la mole e l’altra con me nella capitale… però i w-e se li faceva a torino e quindi io alle volte lo raggiungevo e poi mi rifiutavo di uscire da casa, mi prendeva all’aereoporto ed io stavo chiusa in casa fino a quando non mi riaccompagnava in aereoporto

  8. non sono venuta moltissime volte ed ogni volta ricordo che ero più depressa ed incazzata della volta prima, le cose già scricchiolavano un pò e lui era troppo fissato con questa sua idea di avere una piccola cleopa ed io ero troppo spaventata tanto che la mia personalità medica aveva iniziato ad escogitare di utilizzare tre metodi contraccettivi per volta….. poi ogni tanto affiorava la personalità materna ed erano cazzi seri… cmq ricordo che passavo il week end fra libri e televisione…. e montava la mia rabbia nei suoi confronti, fino al famoso giorno in cui gli ho tirato una scarpa

  9. Mi ma cosè la gnugna? Non che io non comprenda sempre tutto al volo, ma oggi la TUA Dea è un pò stanca, riunioni domenicali con alcune Dei… sai come nella natura, in mezzo al bosco, sono cosè che stancano e ci vuole il lunedì per ripigliarsi

  10. matu tu che conosci meglio di me questi torinesi, mi devo fidare? secondo te le scuse di 7_7 sono sincere??? guarda che io sono già diffidente di natura (i siciliani sono sempre diffidenti) e se poi scopro che non è sincero giuro che stavolta finisce per diventare un pilone del ponte di messina (siamo drastici da queste parti)

  11. nooooooo..quest o non dovevi dirlo!!dunque.. io adorole marmellate scure (prediligo ciliegia e amarena) quelle di albicocca o simili meno…ma non riesco ASSOLUTAMENTE acedere alla tentazione della torta sacher…è bbuonissima!!!! !!!!!a vienna l’hanno scorso ero di passaggio solo per una notte, sono andata lì al Sacher Bar, e sono a dir poco impazzita!!cosa mi hai ricordato!vedi? ho già rimosso l’ing…:P

  12. MEGLIO DI FONZIE??? E’ INCONCEPIBILE. NESSUNO E’ IN GRADO DI BACIARE E FARE QUALSIASI COSA MEGLIO DI FONZIE! O ha una autostima degna di Hitler o vive in stato di perenne allucinazione. Quindi vale il proverbio “a lavè la testa a l’asu…”. Manta invece ha causato il mio prossimo re-internamento all’ospedale psichiatrico. Alle 8:00 di stasera devo tronare lì.

  13. Ma come si fa a credere sta cosa. FONZIE è il migliore e sempre lo sarà. Santoddio… quasi quasi le prenoto una stanza vicina alla mia all’ospedale. Santo cielo… mettere in discussione Fonzie… è blasfemia allo stato puro.

  14. Ohh mio umano preferito… la tua ode a colpito il mio cuore di Dea, e le tue doppie punte come per incanto spariranno perchè questo è il mio volere (peccato che le dee non possono fare gli automiracoli… avrei già in mente un paio di cuscinetti adiposi da farmi sparire).

  15. Pensa era convinto di essere un uomo libero, credeva di essere uscito dall’ospedale psichiatrico… è stata dura fargli capire (con tutto il tatto possibile) che non è mai uscito… che è ancora dentro… e il fatto che passi tutto il giorno davanti al blog è la prova evidente… pensa di essere normale così… mi ha chiesto di portarlo con me… ma io non so… insomma… che faccio me lo tengo in casa? E se sporca in giro?

  16. pasticceria, suina…….ade sso mi scambi per Esteban!!!!!!!! !!Matu!!ti sei ingozzato di cibo ieri sera e adesso si i neuroni stentano a riprendersi eh?!?fuori la verità!comunque ieri sera, festa di 30 anni di un amico..ho mangiato un cous cous con le verdure divino e il grano con un sugo squisito..deliz iosi!per non parlare della torta mimosa (conosci?) e di un dolce al papavero….non ho potuto non pensarti!..e per solidarietà ho mangiato per te..

  17. te lo spiego solo perchè hai fatto il mea-culpa sui tuoi maltrattamenti verso di me 🙁 la mimosa in realtà è semplice e genuina (se una torta può mai essere genuina) pan di spagna imbevuto di succo d’ananas e volendo qualche goccia di latte, strato di crema al limone e di panna fatta in casa, su vanno messe fette d’ananas, ricoperta ancora di panna e di pan di spagna sbriciolato a coprirla completametne (effetto pangrattato sulla pizza di patate:P)…ecc o, lo sapevo, adesso m’è venuta voglia di mimosa!!!!!!!!!

  18. puoi aizzarmi chi vuoi matu, io c’ho le prove del fatto che i baci di fonzie fossero pessimi, prove scientifiche basate sui fotogrammi eh (pure un pezzo c’ho scritto)… sul mio post di oggi, loro sono così belli e la loro storia è talmente bella che non può che riempirmi di gioia. vederli sul lungomare mentre camminano mano nella mano, lei che ha superato un tumore, ha fatto un trapianto, ha superato mille esami, lui che le è stato sempre vicino, le ha donato parte del fegato, non l’ha mai lasciata sola un attimo… vederli ieri stare bene e progettare un altro figlio mi ha veramente messo addosso una serenità pazzesca

  19. cioè questo cucciolo di uccello!?!?!??? !
    http://images.g oogle.it/images? q=tbn:TZRzh1_aHq wJ:photos.terrog raphy.com/albums /Shetlands/puffi n2.sized.jpg

    MATU……….. ……………. ……………. ……………. ……………. ……………. ….tante parolacce quanti sono questi puntini!!cattiv o, cannibale, uomo crudele!!e non dirmi che te l’hanno detto dopo aver mangiato!?!(don na-arrabbiata!)

  20. L’alzarsi della vita media ci ha reso fiduciosi nella sicurezza della scienza medica ed allontanato dalla fruizione della nostra caducità immanente…Tal volta penso che le tragedie collettive siano il concime per l’inventiva letteraria e senza un’idea di morte gli scrittori ebrei ed ora del sud del mondo più o meno trapiantato non avrebbero lasciato capolavori.

Lascia un commento