Il ragazzo con la pustòla

Caro blog,

questa mattina mi son svegliato e ho trovato, non l’invasor, ma una laida pustolazza sulla mia guancia sinistra. Secondo la mitologia norrena, quando Odino caccio’ Loki da Asgard, il giardino degli dei, il perfido dio dell’inganno e del tradimento trovo’ rifugio nelle roventi caldere del vulcano Katla, che ancor oggi terrorizza con l’immane violenza delle sue eruzioni la regione islandese del Mýrdalsjökull. Da quell’infernale ricovero, Loki maledisse Odino e scaglio’ sui suoi figli, gli uomini, il piu’ orrendo degli anatemi: anch’essi, espulsi dal giardino celeste dell’infanzia, avrebbero avuto come lui il volto arso e deturpato dal fuoco. Questa e’, nel racconto norvegese della Brufolungensaga, l’origine mitica dell’acne adolescenziale.

Che dici, caro blog? credi che ‘sta cazzata me la sia inventata per darmi un tono nonostante a trent’anni suonati mi spuntino ancora dei vulcani islandesi in miniatura sulle guance? Guarda che ti maledico come Loki e riempio il tuo sito di virus che neanche Kevin Mitnick, perfido dio degli hacker, se li e’ mai sognati!?!

Matu

Il ragazzo con la pustòlaultima modifica: 2005-05-27T09:25:36+02:00da matu73
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Il ragazzo con la pustòla

  1. matu, amore tesoro, era così per dire che ne so magari funziona. mica l’hai mai provata…. devi lavorare anche domani???????? Non mi piace affatto sta’ cosa, ribellati! Vuoi che parli io con il tuo capo??? posso dirgli che non sei in grado… oppure mandagli l’altro matu ed il matu vero lo mandi altrove, tipo al mare

  2. devo ammetterlo: non sapevo di questo battesimo! comincio a pensare che il mio “ammiratore” abbia ragione: sono un’ignorante! comunque grazie…grazie per avermi illuminato con questa perla di saggezza: hai colmato una profonda lacuna culturale!

Lascia un commento